logo

Dove Siamo

  • farmacia Forlimpopoli
  • Indirizzo: via Forlimpopoli Centro, 1
  • Provincia: FC
  • Città: Forlimpopoli
  • Cap: 47034

Farmacia Forlimpopoli

featured image

Sei titolare di una farmacia a Forlimpopoli?

Contattaci per capire come promuovere al meglio la tua attività attraverso i nostri servizi di web marketing, che ti consentiranno di mettere in evidenza il nome della tua attività a Forlimpopoli, ed essere facilmente trovato da tutti coloro che dovessero avere bisogno di una farmacia.

Contattaci





In zona puoi trovare anche:

FARMACIA COMUNALE FORLIMPOPOLI

PIAZZA MARTIRI DI CEFALONIA, 10
47034FORLIMPOPOLI (FC)

Tel. 0543743841

FARMACIA FABBRI SNC

PIAZZA GIUSEPPE GARIBALDI, 1
47034FORLIMPOPOLI (FC)

Tel. 0543744684

FARMACIA TOGNOLI DEL DOTT. GIORGIO TOGNOLI E C. SAS

VIA VITTORIO VENETO, 6
47034FORLIMPOPOLI (FC)

Tel. 0543741125

FARMACIA MUINI

VIA GARIBALDI, 47
47015MODIGLIANA (FC)

Tel. 0546944518

FARMACIA ZUCCARI DI ZUCCARI DR. PIER LUIGI

VIALE BOLOGNA, 181/A
47121FORLI' (FC)

Tel. 0543702010

FARMACIA BRACCIAROLI DOTT. EMILIO DI BRACCIAROLI EMILIO

PIAZZA MAZZINI, 10
47025MERCATO SARACENO (FC)

Tel. 054791027


Varie tipologie di Farmacie a Forlimpopoli

A Forlimpopoli è possibile trovare diverse farmacie che seguono orario diurno, e altre che rimangono aperte anche nelle fasce orarie notturne.

Per trovare una farmacia di turno aperta nel proprio quartiere, o prossima alla propria zona di domicilio, è sufficiente consultare i motori di ricerca appositi, inserendo data e indirizzo, e ottenendo così tutte le indicazioni necessarie.

Forse non tutti sanno cosa significhi esattamente la denominazione farmacia di turno: si tratta di un servizio offerto al cittadino da una rete di farmacie pubbliche e private, che assicurano una disponibilità continuativa durante tutto l’anno e a qualsiasi ora del giorno e della notte, grazie alla turnazione del servizio di guardia farmaceutica.

A Forlimpopoli è attivo anche un servizio di farmacia a domicilio per chi fosse impossibilitato a muoversi di casa per gravi motivi di salute, e non avesse nessuno a cui delegare l’acquisto dei medicinali.

Il servizio è gratuito e facile da usare: chiamando un numero verde dedicato si comunica all’operatore il proprio indirizzo di domicilio, e i medicinali di cui si ha bisogno vengono recapitati direttamente a casa.

È importante ricordare che per l’acquisto di alcuni farmaci è necessaria la prescrizione da parte del proprio medico.

A Forlimpopoli si può trovare una farmacia per ogni esigenza: da quella tradizionale alla farmacia omeopatica. Per tutti i medicinali di categoria SOP e OTC, ovvero quelli per i quali non è necessaria la prescrizione medica, è possibile rivolgersi anche alla parafarmacia, autorizzata a vendere in aggiunta prodotti quali farmaci omeopatici, integratori alimentari, farmaci veterinari, cosmetici, e prodotti per l’alimentazione e l’igiene personale di adulti e bambini.

Scopriamo la bellezza di Forlimpopoli

Situata nella provincia di Forlì-Cesena, Forlimpopoli è una ridente località dell’Emilia Romagna, compresa tra pianure verdi, montagne e mare. Dalle antiche origini storiche, dell’area dove sorge l’attuale Forlimpopoli, si hanno notizie sin dal periodo noto come “”Paleolitico Inferiore“”.

Nota con il nome di Forum Popili durante l’età romana, Forlimpopoli già in tempi antichi, era nota per la sua posizione strategica – essendo in prossimità della via Emilia – e per lo sviluppo delle sue attività agricole e artigianali, come ben testimoniano le centinaia di anfore rinvenute nel luogo. Importante sede vescovile durante il V secolo, Forlimpopoli vide il suo prestigio e la sua importanza scemare nel corso dell’Alto Medioevo, allorché le frequenti inondazioni indussero i contadini a cercare zone decisamente più fertili e sicure.

Nella Città Artusiana, nota per aver dato i natali al celebre scrittore e gastronomo Pellegrino Artusi, di certo non mancano gli spunti di visita. Tra le principali attrazioni di Forlimpopoli troviamo, innanzitutto, la Rocca Albornoziana. Dall’imponente pianta quadrata che abbellisce la piazza principale della città, la Rocca ospita il Municipio di Forlimpopoli ma, soprattutto, il Museo Archeologico Aldini, ricco di manufatti, anfore e reperti trovati nelle vicinanze.

Ma Forlimpopoli è celebre anche per la sua raffinata gastronomia: proprio nella città Artusiana, infatti, è ospitato il “”Centro di cultura Gastronomica“”, interamente incentrato sull’arte di mangiar bene. Tra gli appuntamenti da non perdere a Forlimpopoli, la Festa Artusiana con degustazioni e rassegne ispirate a Pellegrino Artusi.

Le origini della farmacia

L’etimologia della parola farmacia deriva da ????????, ovvero medicamento.

La scienza farmaceutica ha origini molto antiche, e all’inizio non è disgiunta da altre discipline affini e complementari come la medicina, la botanica e l’alchimia.

Il primo approccio dell’uomo primitivo alla cura di se stesso e dei suoi simili è di tipo empirico: la necessità di sopravvivere in condizioni naturali spesso avverse favorisce l’osservazione e il conseguente sviluppo di nozioni pratiche utili per salvaguardare la propria vita. La grande terapeuta delle origini è la Natura, grazie alle numerose e preziose proprietà racchiuse nei suoi elementi.

Si può dire che agli albori dell’arte farmaceutica ci sia la pratica degli sciamani guaritori, che agiscono nella direzione del riequilibrio fra corpo e spirito.

All’inizio della storia della farmacia, e in Italia fino al XII secolo, speziale e medico confluiscono in un’unica persona, che si occupa direttamente della preparazione dei farmaci che prescrive ai suoi pazienti.

Nel XIII secolo grazie a Federico II di Svevia, sovrano del Regno di Sicilia, la cultura araba viene supportata e promossa, e lo studio dell’alchimia, all’epoca parte integrante della scienza farmaceutica, si sviluppa. Avviene inoltre la distinzione fra il ruolo del medico e quello dello speziale: la professione viene regolamentata, e nasce la Corporazione degli Speziali.

A partire dalla seconda metà del 1700 lo speziale diventa farmacista: nascono le prime scuole di farmacia, e la preparazione dei rimedi inizia a prevedere fra gli ingredienti, oltre alle erbe, anche elementi chimici.

Curioso di scoprire le più antiche ricette farmaceutiche a Forlimpopoli?chiedi al tuo farmacista di indicarti il reparto naturale.

L’Omeopatia

Il termine omeopatia deriva da omòios (simile) e pathos (malattia), significato che spiega il principio che ne sta alla base: similia similibus curantur (i simili si curino con i simili), che si contrapponeva all’enunciato corrente dell’epoca, contraria contrariis curantur (i contrari curino i contrari).

L’omeopatia viene promossa in particolar modo nella seconda metà del XIX secolo, e con il tempo scuole mediche omeopatiche si diffondono in tutta Europa, approdando anche negli Stati Uniti.

Il fondatore dell’omeopatia è il medico tedesco Samuel Hahnemann, che nel XIX secolo propone un approccio olistico alla malattia, in risposta alle modalità della medicina tradizionale, che consistono nel curare solo i sintomi della malattia, con l’obiettivo di riportare l’organismo ad un funzionamento ottimale.

Per l’omeopatia per godere di una buona salute e vivere bene è imprescindibile innanzitutto l’equilibrio fra corpo, mente e spirito

Sulla scia degli insegnamenti di Paracelso l’omeopatia sostiene che qualsiasi scompenso fisico deriva dal venir meno di un’essenza (nel significato aristotelico di natura immutabile), che si è trasformata in veleno nel corpo dell’ammalato.

Per ottenere la guarigione, è necessario individuare una cura che riproduca sintomi simili a quelli della malattia: il sintomo per la medicina omeopatica è infatti portatore di un messaggio da ascoltare e decifrare, variabile a seconda della diversa personalità del paziente.

Per iniziare una cura omeopatica è bene affidarsi ad un medico omeopata specializzato, che sarà in grado di proporre un programma di cura adeguato alle proprie esigenze.

Sei in cerca di una farmacia omeopatica a Forlimpopoli? Usa l’app apposita sul tuo cellulare: è facile e veloce!

La storia di Edward Bach e dei suoi fiori guaritori

Edward Bach nasce nel 1884 nel Galles. Da sempre incuriosito dal linguaggio della natura, si laurea in medicina, e inizia a esercitare la professione medica.

Ben presto si rende conto che la medicina tradizionale non tiene conto di un fattore fondamentale: l’unicità di ogni essere umano, che secondo Bach ha un peso importante nello sviluppo dei sintomi dello squilibrio, e che influisce sulla risposta alla malattia, che si dimostra diversa da soggetto a soggetto. Comprende anche che le persone possono essere suddivise in gruppi tipologici a seconda della loro psicologia, e questo è un altro elemento importante per lo studio della sua terapia.

Edward Bach decide di sviluppare un proprio metodo di cura, basato sull’individuo.

Torna al suo primo amore, quello per la natura, e nel corso di un lungo viaggio nelle campagne del Galles, studia le proprietà terapeutiche delle piante, scoprendo che le gocce di rugiada che bagnano le corolle dei fiori racchiudono tutta la carica vitale dell’essenza del fiore: nascono così i primi 12 fiori guaritori.

Come funzionano i Fiori di Bach? I Fiori di Bach agiscono sugli stati d’animo che sorgono in reazione a un evento vissuto dall’individuo, e agendo sulle emozioni curano di conseguenza anche il corpo.

Possono essere acquistati in farmacia o in erboristeria già pronti (previo consulto sul tipo di fiore adeguato per la propria situazione), oppure possono essere preparati in autonomia: basterà acquistare una boccetta da 30 ml con pipetta, e riempirla con 2/3 di acqua, 1/3 di brandy, e due gocce di ogni rimedio prescelto, fino a un massimo di sei fiori per la miscela.

Si assumono 4 gocce per 4 volte al giorno.

Per acquistare i Fiori di Bach a Forlimpopoli rivolgiti alla tua farmacia di fiducia.

Cinque applicazioni per trovare una farmacia

Siete in viaggio in un posto nuovo, e all’improvviso arriva a farvi visita un piccolo ma fastidioso malessere: mal d’auto, una scottatura in estate, o un raffreddore in inverno. In epoca contemporanea la tecnologia regna sovrana in quasi ogni ambito della vita, e questo porta indubbiamente anche molti vantaggi che aiutano a risolvere rapidamente e con comodità piccoli inconvenienti che diversamente potrebbero guastare una bella giornata.

Qualcuno ha pensato quindi a creare un’applicazione per cellulare che aiuti a trovare la farmacia più vicina:

1- Cerca farmacia: sembra essere l’app più semplice e immediata. Si può trovare su Google Play Store, e fornisce l’indirizzo e il numero di telefono della farmacia di turno aperta più vicina, insieme agli orari di apertura e chiusura. È possibile inoltre visualizzarla sulla mappa, insieme alle indicazioni per raggiungerla.

2- Farmacia di turno: progettata da Visian Contact, si scarica su iTunes, ed è disponibile per iPhone e iPad. Pesa 3,5 mb.

3- Trova farmacie: solo per Android, è sempre aggiornata.

4- Ma pharmacie mobile: nasce in Francia, ma è ora a disposizione anche degli utenti italiani, che l’hanno promossa come una delle migliori applicazioni del settore in circolazione.

5- Pharmawizard: anche in questo caso, l’applicazione fornisce indirizzo, orari e mappa con indicazioni stradali della farmacia di turno più vicina al punto in cui ci si trova al momento della ricerca. Particolarmente interessante per chi abita in Trentino Alto Adige, in quanto dà la possibilità ai residenti di visualizzare virtualmente le proprie ricette mediche.

Tutte le applicazioni sono disponibili per dispositivi Android o Ios.

Sei in vacanza a #Comune# e cerchi una farmacia di turno aperta? Ora è facile, con le app per cellulare dedicate alla ricerca della farmacia a te più vicina!